Corso di propedeutica e laboratorio Mousikè

 

2 laboratori per "CRESCERE CON LA MUSICA"

MOUSIKÈ -1- : PRIMI PASSI in MUSICA

Laboratorio per bambini in età pre-scolare

Lo scopo fondamentale di questo primo "laboratorio" è quello di offrire ai bambini un percorso formativo musicale che permetta loro di affrontare in modo istintivo, ludico ed educativo, la realtà sonora e gli eventi musicali che li circondano.

Il tutto mettendo in primo piano i naturali processi di apprendimento del bambino: egli infatti non apprende la lingua madre perché qualcuno gli insegna la grammatica, ma semplicemente perché vive e cresce in un mondo dove tutti si esprimono in quella lingua.

Così noi cerchiamo di far vivere e crescere i bambini a "Musilandia" ossia in un contesto dove tutti si esprimono in musica, affinché senza tante spiegazioni essi possano recepire ed interiorizzare suoni, fonemi, atmosfere, ritmi, cadenze tipiche del nostro sistema musicale.

Quando poi saranno più grandi ci sarà tutto il tempo per spiegare la teoria e le regole di tutto ciò che hanno appreso solo istintivamente.

In particolare attraverso il gioco, il movimento, ed il canto perseguiamo i seguenti obiettivi didattici specifici:

·  sviluppo della capacità di ascolto;

·  sviluppo della capacità di attenzione e concentrazione;

·  sviluppo della capacità di socializzazione;

·  sviluppo della coordinazione motoria;

·  educazione al ritmo;

·  educazione dell'orecchio;

·  educazione della voce.

 

MOUSIKÈ -2- : MUSICA & GIOCO

Laboratorio per bambini 

L'obiettivo di questa seconda fase dei nostri laboratori è quello di offrire ai bambini la possibilità di conoscere, ascoltare e praticare la musica in una atmosfera a loro adatta, capace di stimolarne una partecipazione viva e gioiosa. Il bambino tramite questa esperienza si deve "innamorare" della musica e considerarla non come una "disciplina didattica", bensì come parte del proprio vivere quotidiano.

Ora affinché la "Musica" diventi parte del bagaglio di esperienze cui un bambino possa attingere positivamente per la sua vita, è fondamentale che essa si armonizzi con il "suo" sviluppo globale e che sia costruita a partire dalle "sue" esigenze: semplicità del linguaggio, repertorio di canti adeguato, ritmo, movimento, partecipazione emotiva.

Nei laboratori "Musica & Gioco" pertanto i bambini "vivranno" la musica attraverso un approccio ludico, divertente e creativo, oltre che didatticamente efficace, valido e all'avanguardia.

Lo scopo è quello di sensibilizzare il bambino verso la realtà sonora che lo circonda e favorirne una formazione musicale completa, stimolando i diversi canali attraverso i quali egli può esprimersi:

IL MOVIMENTO:

· Giochi ed esercizi ritmico-motori per la presa di coscienza del proprio corpo, lo sviluppo del senso ritmico, l'apprendimento dei concetti musicali di base (pulsazione, pausa, durata, velocità, accento, fraseggio);

·  il corpo come strumento per l'acquisizione dei concetti di tempo, spazio, energia;

· danze strutturate, rapporto gesto-suono, movimento espressivo e movimento creativo.

IL CANTO:

·  uso corretto della voce parlata e della voce cantata, tenendo conto soprattutto della estensione delle corde vocali nei bambini di questa fascia d'età.

·   corretta apertura della bocca, articolazione della voce, sottolineatura delle note e delle vocali.

·  Congruità del testo, che deve essere significativo, non tanto per noi adulti quanto per i bambini che lo devono cantare - una canzone d'amore oppure una canzone socialmente impegnata difficilmente sono "significative" per i bambini di questa età, quindi. la canzone da cantare dovrebbe preferibilmente "raccontare una storia". Fra i 6 e gli 8 anni i bambini ormai hanno sviluppato il senso temporale del prima e del dopo, ed una storia, una fiaba, dove personaggi fantastici vivono una felice avventura è sicuramente l'elemento che più stuzzica la loro curiosità e la loro voglia di sapere (e poi che succede? Chiedono sempre i bambini) in questo modo la loro attenzione e la loro concentrazione è massima, con risultati benèfici anche sull'intonazione.

LO STRUMENTARIO DIDATTICO:

·  Uso e conoscenza degli strumenti musicali che lo compongono (tamburelli, maracas, piatti, triangoli, legnetti, flauti, xilofoni, metallofoni ecc.). 

·  Utilizzo dello "Strumentario Didattico" per realizzare sonorizzazioni ritmiche di basi musicali pre-registrate creando così una vera e propria "ORCHESTRA RITMICO-SINFONICA".

LA GRAFIA MUSICALE:

·  codici grafici (anche diversi da quelli della notazione tradizionale) di trasformazione dal segno al suono e viceversa.

·  approccio alla notazione tradizionale.

Informazioni aggiuntive