Dal gioco

Finalità e obiettivi: 

  • Un metodo "nuovo", ludico, divertente, ma soprattutto pratico ed esperienziale per apprendere e successivamente insegnare la TEORIA MUSICALE e il SOLFEGGIO.
  • Superare la naturale diffidenza verso il metodo tradizionale di insegnamento della musica, ovvero il cosiddetto "solfeggio", troppo spesso basato su esercizi tediosi e di difficile comprensione per chi non è musicista.
  • Raggiungere gli stessi obiettivi (lettura delle note sul pentagramma e conoscenza della teoria musicale) attraverso una didattica nuova, più immediata e comprensibile.

 Programma di lavoro:

  • Giochi per la socializzazione, la concentrazione, il rilassamento, la respirazione.
  • Parametri del suono (altezza, intensità, durata e timbro) e partiture informali.
  • Musica & Ritmo: giochi ed esercizi, (a corpo libero, con corde, palline da tennis, foulard ecc...) per l'apprendimento di alcuni concetti musicali quali la pulsazione, la pausa, la suddivisione, il punto di valore, la terzina, l'accento metrico, i tempi semplici e quelli composti.
  • Pattern ritmico-verbali con sillaba neutra ad imitazione dell'insegnante e successiva scrittura con notazione tradizionale.
  • Il Ritmo delle parole: utilizzo di filastrocche e loro sillabazione per spiegare e apprendere le diverse figure musicali e le "cellule ritmiche" più diffuse.
  • Le cellule ritmiche più diffuse. Accenni teorici sì, ma tanta, tantissima pratica. Utilizzo di body-percussion e strumenti a percussione per un apprendimento di tipo deduttivo: dalla pratica alla teoria, da come si suona a come si scrive.
  • Dal concreto all'astratto: come passare da una partitura informale basata su elementi concreti e di immediata comprensione (il manipiedando con i disegni delle mani e dei piedi oppure il suoniamoci su con il disegno degli strumenti) alla scrittura musicale tradizionale astratta basata solo sulle 'note'.
  • Finalmente si legge: Utilizzo dello strumentario didattico Orff per leggere una partitura tradizionale, sonorizzando brani musicali famosi pre-registrati.
  • Imparare a suonare uno strumento melodico (a scelta tra: flauto dolce, tastiera, xilofono-metallofono) per "suonare" melodie lette sul pentagramma.
  • Approccio alla tecnica strumentale di base, in modo semplice e graduale, attraverso divertenti esercizi di imitazione finalizzati all'apprendimento dei rudimenti dello strumento.

N.B. - ove non in possesso lo strumento sarà fornito in loco dai docenti del corso.